itenes
Follow Us

L’Export 2020 delle regioni Italiane

Nel secondo trimestre 2020, a causa della forte riduzione delle esportazioni di aprile si stima una netta contrazione dell’export italiano: -28,2% Sud e Isole, -26,6% Nord-ovest, -23,2% Nord-est e -23,1% per il Centro.

La diminuzione su base annua dell’export risulta marcata nel periodo gennaio-giugno 2020 per le Isole -20,4%, il Nord-ovest -16,1%, il Nord-est -14,3%, il Centro -15,3% ed il Sud -13,4%. La flessione tendenziale dell’export interessa quasi tutte le regioni italiane ed è più ampia per Basilicata (-36,8%), Sardegna (-35,3%) e Valle d’Aosta (-31,0%). I risultati negativi di Piemonte (-21,2%), Lombardia (-15,3%), Veneto (-14,6%) ed Emilia-Romagna (-14,2%) spiegano la flessione su base annua dell’export nazionale. Solo il Molise (+30,2%) e la Liguria (+3,7%) registrano una dinamica positiva dell’export rispetto allo stesso periodo del 2019.

Sempre per lo stesso periodo di misurazione, la riduzione delle vendite di macchinari e apparecchi da Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Piemonte e di metalli di base e prodotti in metallo dalla Lombardia contribuisce alla diminuzione tendenziale dell’export nazionale per 3,5 punti percentuali. Mentre, si riscontra un aumento del 1,5% delle vendite di metalli di base e prodotti in metallo dalla Toscana e di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici da Lombardia, Veneto, Toscana, Marche ed Emilia-Romagna, che contrasta la flessione dell’export.

Nei primi sei mesi del 2020, la diminuzione su base annua delle esportazioni nazionali verso i mercati di riferimento derivano dal calo delle vendite di Piemonte (-18,8%) e Lombardia (-16,5%) verso la Germania; di Lazio (-39,9%) e Piemonte (-22,7%) verso gli Stati Uniti; di Piemonte (-22,1%), Lombardia (-17,8%), Veneto (-17,2%) ed Emilia-Romagna (-15,9%) verso la Francia.

Andando ad analizzare l’export delle province, osserviamo la performance negativa della maggior parte delle province italiane: tra le peggiori troviamo Milano, Torino, Firenze, Brescia, Vicenza e Bergamo. Le migliori prestazioni si registrano per Arezzo, Rovigo e Genova.
Di seguito alcuni indicatori dell’economia nazionale che fotografano la situazione attuale.

TítoloL'Export 2020 delle regioni italiane
ArgomentoEconomia
FonteISTAT
We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

GDPR

  • Cookies Policy

Cookies Policy