Cargomar Rari Nantes non si ferma e cala il tris

Cargomar Rari Nantes non si ferma e cala il tris

Dopo aver annunciato l’ingaggio di Alfredo Riccitiello e Andrea Scalzone, l’anno scorso in A2 con la calottina della Del Bo Aqavion, la società biancoceleste ha prelevato dal Basilicata 2000 il difensore Daniele Palermo, uno dei giocatori dal rendimento più affidabile dello scorso campionato di serie B.

Alfredo Riccitiello
Nato il 18 marzo 1989, Riccitiello è un valido attaccante ed ha già militato nella Rari da giovanissimo, nella stagione 2007-08. Ha giocato, inoltre, tra le fila del Posillipo, della Canottieri Napoli, dell’Acquachiara e, nelle ultime stagioni, della Del Bo Aqavion con cui ha conquistato una storica promozione in A2 nel 2015. Nel 2009, inoltre, ha preso parte agli Europei di categoria con la nazionale azzurra Under 20.

Andrea Scalzone
Scalzone, nato il 25 maggio 1992, è un roccioso difensore e può vantare esperienze in prima squadra in A1 con il Posillipo. Successivamente ha militato nella Del Bo Aqavion, con cui ha vinto il campionato di serie B nel 2015 e disputato una stagione in serie A2.

Daniele Palermo
Nato a Cosenza il 6 novembre 1990, fisioterapista di professione – tra i suoi assistiti, peraltro, figura un certo Massimiliano Rosolino – Palermo ha già difeso i colori rarinantini nel 2012 ed ha successivamente militato nel Basilicata 2000, tra le cui fila ha disputato gli ultimi tre campionati.
Il tecnico Elios Marsili lo presenta così: “Conosco bene Daniele, ha già giocato con noi alcuni anni fa ed è un ottimo giocatore. Pur essendo un difensore è dotato di un buon tiro, caratteristica molto importante”.
L’ingaggio di due giocatori del calibro di Riccitiello e Scalzone, autentici lussi per la categoria, è un chiaro segnale della volontà della Cargomar Rari Nantes Napoli di recitare un ruolo di primo piano nel prossimo campionato. Ne è convinto il tecnico Elios Marsili, che presenta così i nuovi arrivati: “Riccitiello e Scalzone sono i primi due tasselli della nuova Rari. La loro esperienza ad alti livelli ci aiuterà a lottare per quello che deve essere il nostro obiettivo stagionale: giocarci le nostre chance per il vertice. Un ringraziamento, naturalmente, va alla Cargomar ed al pool di aziende che hanno reso possibile queste operazioni. Nei prossimi giorni ne definiremo altre e valuteremo chi, della squadra che ha disputato l’ultimo campionato, potrà essere utile alla causa”.